fiorillo

home / Archivio / Fascicolo unico - 2018


Fascicolo unico 31/12/2018

leggi fascicolo indice fascicolo

SAGGI

L'assenza di certezze in tema di prescrizione dei crediti retributivi

L’articolo affronta la tematica della prescrizione dei crediti retributivi alla luce delle recenti riforme normative ed orientamenti giurisprudenziali, segnalando la necessità di nuovo intervento legislativo in materia.
di Raffaele Fabozzi, Ricercatore di Diritto del lavoro – Università Luiss "Guido Carli" di Roma.

La sostenibilità del sistema pensionistico italiano tra equilibri ed equilibrismi

L’A. riflette sulla sostenibilità del sistema pensionistico italiano partendo dai dati relativi al sistema di Welfare complessivamente inteso. L’invecchiamento della popolazione, la scarsa occupazione femminile, la bassa fecondità e le riforme in cantiere (quota 100 e reddito di cittadinanza) sono mine per la sostenibilità del sistema se non si mettono ...
di Valeria Filì, Professoressa ordinaria di Diritto del lavoro – Università di Udine.

I criteri legali di determinazione delle indennità risarcitorie nei licenziamenti

Prendendo spunto dalla recente sentenza della Corte cost. n. 194/2018, il saggio ricostruisce l’evoluzione del sistema normativo in materia di criteri di determinazione delle indennità risarcitorie nei licenziamenti. Il saggio esamina poi la natura e la funzione dell’inden­nità prevista dall’art. 3, comma 1, d.lgs. n. 23/2015, per ipotizzare infine soluzioni ad ...
di Marco Gambacciani, Professore associato di Diritto del lavoro – Università "Roma Tre".

Il lavoro nel terzo settore

Il contributo analizza i profili lavoristici della riforma del Terzo settore (c.d. social act), attuata nel 2016-2017, in funzione di supporto all’attività svolta dagli enti no profit nel settore dell’assistenza. Viene esaminata la disciplina del lavoro prestato sia dai dipendenti sia dai volontari, con un focus sul servizio civile universale.
di Domenico Garofalo, Professore ordinario di Diritto del lavoro – Università di Bari.

Previdenza e assistenza tra universalità e sostenibilità

Il contributo esamina la tensione esistente tra sostenibilità economica e sostenibilità sociale del modello italiano di previdenza sociale, in un’ottica di confronto tra valori costituzionali. * Il contributo riprende ed aggiorna la relazione resa nell’ambito del ciclo di conferenze magistrati “La più bella del mondo? – La Costituzione italiana ...
di Roberto Pessi, Professore straordinario di Diritto del lavoro – Università Luiss "G. Carli" di Roma.

La corte costituzionale e l'indennità per il licenziamento ingiustificato: l'incertezza del diritto 'liquido'

L’articolo passa in rassegna i principali problemi aperti dalla sentenza della Corte cost. n. 194/2018; si è criticata la assimilazione integrale operata dalla Consulta dell’indennità pre­vista per il licenziamento ingiustificato con il risarcimento in senso proprio; si è dubitato dell’altro assunto della sentenza secondo cui sarebbe costituzionalmente ...
di Carlo Pisani, Professore ordinario di Diritto del lavoro – Università di Roma "Tor Vergata".

Contratto a termine: nuove causali e vecchi dilemmi

Il presente saggio esamina il tema delle causali nel contratto a termine, dopo la riforma introdotta dal decreto legge 12 luglio 2018, n. 87 (c.d. Decreto dignità). Dopo una breve rico­gnizione storica della normativa in materia, vengono analizzate puntualmente le nuove con­dizioni giustificative previste dalla legge, mettendo in evidenza le analogie e le ...
di Paolo Pizzuti, Professore associato di Diritto del lavoro – Università del Molise.

Le tutele contro i licenziamenti dopo la pronuncia della corte costituzionale

Il contributo esamina la portata e gli effetti della sentenza costituzionale n. 194/2018. Vengono, poi, evidenziati alcuni dei problemi interpretativi e applicativi che essa pone, formulando ipotesi di soluzione.
di Giampiero Proia, Professore ordinario di Diritto del lavoro – Università "Roma Tre".

La tutela contro i licenziamenti illegittimi dopo la pronuncia della corte costituzionale 26 settembre 2018, n. 194

Il contributo esamina la portata e gli effetti della sentenza costituzionale n. 194/2018.
di Giuseppe Sigillò Massara, Professore associato di Diritto del lavoro – Università "Link Campus University" di Roma.

NOTE A SENTENZA

I primi effetti della sentenza della corte costituzionale n. 194/2018 sulla quantificazione dell'indennità da licenziamento ingiustificato nelle piccole imprese

Tribunale di Genova, Sez. Lav., 11 novembre 2018 – Giud. Basilico A seguito della sentenza della Corte cost. 8 novembre 2018, n. 194 anche per le “piccole imprese” che non raggiungano i requisiti dimensionali di cui all’art. 18, legge n. 300/1970 l’anzianità di servizio non è l’unico criterio di ...
di Alessandra Ingrao, Ricercatore in Diritto del lavoro – Università di Milano.

L'onere della prova del demansionamento

Cassazione civile, Sez. Lav., 3 luglio 2018, n. 17365 – Pres. Nobile-Rel. Arienzo-P.M. Sanlorenzo Quando il lavoratore alleghi un demansionamento riconducibile ad inesatto adem­pimento dell’obbligo gravante sul datore di lavoro ai sensi dell’art. 2103 c.c, è su quest’ultimo che incombe l’onere di provare l’esatto adempimento del suo ...
di Luca Pisani, Dottorando di ricerca in Diritto del lavoro – Università di Roma "Roma Tre".

Tutele crescenti: de profundis

Corte Costituzionale 8 novembre 2018, n. 194 – Pres. Lattanzi-Est. Sciarra L’art. 3, comma 1, d.lgs. 4 marzo 2015, n. 23 che prevede l’indennità per il licenziamento ingiustificato parametrata a due mensilità dell’ultima retribuzione per ogni anno di servizio è incostituzionale in quanto contrasta con il principio di eguaglianza e di ...
di Antonio Vallebona, Professore ordinario di Diritto del lavoro – Università di Roma "Tor Vergata".