trattato mazzamuto

home / Archivio / Fascicolo / Il termine di decadenza previsto dall'art. 29, d.lgs. n. 276/2003 si applica anche all'INPS

indietro stampa articolo indice fascicolo leggi articolo leggi fascicolo


Il termine di decadenza previsto dall'art. 29, d.lgs. n. 276/2003 si applica anche all'INPS

Gianluigi Gaeta, Avvocato

Tribunale civile di Ancona, Sez. lav., 1° luglio 2020, n. 138 – Est. De Sabbata-F. s.p.a.-INPS

L’INPS può chiedere i contributi previdenziali al committente per i lavoratori del­l’appaltatore entro il termine di due anni previsto dall’art. 29, d.lgs. n. 276/2003.

PAROLE CHIAVE: termine di decadenza - INPS

La sentenza in epigrafe – le cui conclusioni si condividono – può assurgere ad esempio paradigmatico di come il modello di diritto continentale rappresenti il sistema giuridico in assoluto più idoneo ad offrire garanzie di presidio al fondamentale principio della certezza del diritto.

Ed invero, in un ordinamento qual è il nostro, il ruolo nomofilattico assegnato alla Suprema Corte di Cassazione è tanto importante quanto delicato nelle sue modalità di esercizio, tenuto conto di come, spesso, nel cercare la più corretta interpretazione di una norma di diritto oggettivo si corra il rischio, all’esito del relativo processo ermeneutico, di giungere a risultati che si sostanziano in una vera e propria “integrazione” se non anche “sostituzione” del contenuto precettivo della disposizione oggetto di esame, così come voluto e positivizzato dal Legislatore.

In tal caso, quando sotto [continua..]

» Per l'intero contenuto effettuare il login inizio


  • Giappichelli Social