codici

home / Archivio / Fascicolo / Del fondo pensione negoziale: crisi e rimedi *

indietro stampa articolo indice fascicolo leggi articolo leggi fascicolo


Del fondo pensione negoziale: crisi e rimedi *

Pasquale Sandulli, Già Professore ordinario di Diritto del lavoro – Università degli Studi di Roma “Sapienza”

Il saggio muove dalle riflessioni originarie, costantemente rinnovate fino al d.lgs. n. 147/2018, circa la configurazione dei Fondi pensione negoziali; formalmente riferita dalle norme regolatrici agli artt. 14 ss. c.c., ne viene tuttora da taluni prospettata – anche sulla base di una incerta giurisprudenza di rango europeo – una configurazione imprenditoriale. I dati normativi e gli orientamenti dell’Autorità di Settore non consentono una tale evoluzione.

Su questa premessa il saggio analizza le eventuali situazioni di crisi finanziaria del Fondo pensione negoziale e gli strumenti volti a ristabilire l’equilibrio, nonché le condizioni ed i limiti per l’eventuale riduzione dei livelli prestazionali – con particolare riferimento all’esi­stenza di rischi biometrici – alla luce della rinnovata disciplina dell’art. 7 bis del d.lgs n. 252/2005, della quale dà, seppure incidentalmente, conto la Cassazione nella sentenza n. 15164/2019.

PAROLE CHIAVE: fondo pensione integrativo - fondo pensione negoziale

Of the negotial pension fund: crisis and remedies

The essay moves from the original reflections, and constantly renewed up to d.lgs. n. 147/2018, regarding the configuration of the negotiated pension funds; formally referred to by the regulatory provisions in art. 14 ff. c.c., it is proposed by some – also on the basis of an uncertain jurisprudence of European rank – an entrepreneurial configuration. The regulatory data and the guidelines of the Sector Authority do not allow such an evolution.

On this premise, the essay analyzes any situations of financial crisis of the negotiating pension fund and the tools aimed at restoring equilibrium, as well as the conditions and limits for any reduction of existing retirement benefits – with particular reference to the existence of biometric risks – in light of the renewed discipline of art. 7 bis of d.lgs n. 252/2005, which the Supreme Court incidentally consider in sentence no. 15164/2019.

1. – Obiettivo di questo saggio è l’identificazione, e relativo inquadramento sistematico, degli strumenti di risoluzione di eventuali crisi di un fondo pensione, che possono essere il frutto, volta a volta, di terremoti finanziari, di aggravamento dellacurva demografica per effetto della longevità, di errate valutazioni degli amministratori, oggi degli effetti economici della pandemia in atto. Al momento, il sistema di previdenza complementare si trova in una fase evolutiva: dopo aver assorbito con sufficiente disinvoltura la sistematizzazione voluta dal legislatore nazionale nel 1993 – in occasione della prima riforma riduttiva delle prestazioni pensionistiche di base – e le successive innovazioni del 2005, è ora in fase di avanzato adeguamento alle innovazioni del 2018 sotto la spinta della legislazione europea, ma è da dire che esso comincia a registrare – al di là delle eredità giudiziarie di un passato [continua..]

» Per l'intero contenuto effettuare il login inizio


  • Giappichelli Social